Kilimanjaro

Destinazione vacanze avventura
Foto da: Kilimanjaro
Mappa localizzazione
Aeroporti
Alberghi e altri alloggi
Cosa visitare
World Nomads
L´assicurazione di viaggio con la copertura maggiore

Kilimanjaro
Il Kilimangiaro o il Kilimangiaro (Oldoinyo Oibor, che significa montagna bianca in Masai, o Kilima Njaro, una montagna splendente in Kiswahili), si trova nel nord della Tanzania, al confine con il Kenya, ed è il punto più alto in Africa. un'altitudine di 5.855 m di Uhuru Peak. Questo antico vulcano, con la sua cima innevata, si trova nel mezzo di una pianura savana, offrendo uno spettacolo unico.

Il tumulo e le foreste circostanti, con una superficie di 75.353 ettari, hanno una ricca fauna, tra cui molte specie in via di estinzione e costituiscono un parco nazionale che è stato registrato dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura (UNESCO ) nel 1987 nell'elenco dei siti che sono patrimonio mondiale.
Turismo
Situata nel nord-est della Tanzania, questa magnifica montagna può essere vista da lontano dal Kenya al Parco Nazionale di Amboseli.
75.000 persone scalano il Kilimangiaro ogni anno, quindi non è la montagna più remota, né la più ardua, ma è certamente una prova delle abilità di chi ama l'altitudine.

Salendo il Kilimangiaro
Uno degli aspetti più sorprendenti della montagna in questi giorni è l'accessibilità del suo picco per gli scalatori con attrezzature da alpinismo o l'esperienza precedente di scalare queste altezze. Il Kilimangiaro è la montagna più alta che i turisti regolari possano scalare, sebbene rimanga una notevole impresa di resistenza umana!

L'ossigeno respirabile nella parte superiore è meno della metà della quantità che è comune a livello del mare, e gli scalatori devono fare almeno ottanta chilometri usando nient'altro che i propri piedi nei cinque giorni necessari per raggiungere la cima e tornare .

A causa dell'aumento annuale dei turisti che intendono scalare la montagna, tenendo conto della conservazione dei passaggi naturali non vengono più rilasciati all'ultimo minuto al cancello del parco. È necessario effettuare la prenotazione in anticipo.

- Adeguatezza generale richiesta
Mentre è possibile semplicemente navigare un percorso verso Kibo Pinnacle senza fare affidamento su attrezzature professionali per l'arrampicata, rimane un impegno difficile e serio che richiede un livello di condizionamento fisico, resistenza e una percezione realistica degli effetti nocivi delle alte quote.

Molti tour operator chiedono che i clienti consultino il loro medico prima di tentare di scalare la montagna ed eseguire un check-up fisico per l'idoneità generale.

- Fasi dell'Ascesa;
La prima esperienza dell'ambiente montuoso inizia con la fitta vegetazione della foresta tropicale tra il 1850 e circa 2800m.

La condensazione delle nuvole si concentra principalmente nella foresta, quindi questa zona è solitamente umida o inzuppata di pioggia.

A circa 3.200 metri, una vasta distesa di brughiere si estende oltre la linea delle nuvole, in modo che i cieli siano generalmente limpidi, rendendo la luce solare intensa durante i giorni e fresca e chiara di notte.

La pendenza della salita rimane morbida, ma l'ossigeno inizia a essere più sottile e può rallentare drasticamente il ritmo.

Sopra i 4 000 metri arriva il deserto alpino, con una vegetazione più dispersa.
Questa sensazione si intensifica quando il paesaggio diventa un deserto alpino più bizzarro con terreno sabbioso e condizioni meteorologiche intense e fluttuazioni di temperatura così drammatiche che quasi nessuna specie di pianta sopravvive, così come fiori, muschi e licheni eterni. Solo lo strano lichene sopravvive oltre i 5000 metri, oltre le capanne Kibo e oltre la Sella, dove il paesaggio è prevalentemente rocce e campi di ghiaccio. Qui, gli scalatori sperimentano la spinta finale verso la vetta.

Sella per il vertice
Le rotte est, Marangu, Mweka, Loitokitok e Rongai convergono tutte ad ovest della sella vicino a Gillmans Point, tra le vette di Mawenzi e Kibo. Il cratere di Kibos è approssimativamente circolare, con un cono interno che si estende fino a 5.800 m (100 m sotto la vetta del picco Uhuru).

Al centro, un cratere interno con pareti tra i 12 ei 20 m di altezza contiene un altro cono concentrico più piccolo, il cui centro cade a 360 m dal pozzo della cenere. Questo è il nucleo del vulcano profondo 120 metri, e lancia il fumo bollente sulfureo dalle sue profondità, nonostante i suoi dintorni ghiacciati e innevati.
clima
A causa della vicinanza del Kilimangiaro all'equatore, questa regione non sperimenta gli estremi del clima invernale ed estivo, ma piuttosto le stagioni secche e umide. Gennaio e febbraio sono i mesi più caldi, aprile e maggio sono i mesi più piovosi, giugno e luglio sono i mesi più freddi, mentre agosto e settembre sono i mesi più secchi. Gennaio, febbraio e settembre sono considerati i mesi migliori per scalare il Kilimangiaro in termini di clima.
Arrampicarsi in cima è come viaggiare dall'equatore all'Antartide in pochi giorni. Questo perché le rotte per il picco di Uruhu attraversano diverse zone ecologiche. Durante la risalita, le temperature variano notevolmente con l'altitudine e l'ora del giorno. Il monte Kilimanjaro ha cinque grandi zone ecologiche, ciascuna con circa 3.280 piedi (1.000 m) di altitudine. Ogni zona è soggetta a una corrispondente diminuzione delle precipitazioni, della temperatura e della vita all'aumentare dell'altitudine. All'inizio della salita, alla base della montagna, la temperatura media è di circa 70 ° F a 80 ° F (27 ° C a 32 ° C). Da quel momento in poi, le temperature diminuiranno man mano che ci si muoverà attraverso le zone ecologiche del Monte Kilimanjaro. Nella parte superiore, il picco Uruhu, le temperature notturne vanno da 0 ° F a -15 ° F (da -18 ° C a -26 ° C). A causa della grande altezza del Monte Kilimanjaro, la montagna crea il proprio clima. È estremamente variabile e impossibile da prevedere. Pertanto, indipendentemente da quando salire, dovresti sempre essere preparato per giornate bagnate e notti fredde.
Altre destinazioni turistiche in:
Tanzania
Tanzania
Zanzibar

Altre destinazioni turistiche mondiali

Antigua e Barbuda
Antigua e Barbuda
Isola di Boavista - Capo Verde
Capo Verde
Hong Kong
Hong Kong
Lettonia
Lettonia

Destinazioni in città e gite nei fine settimana.

Bruxelles
Belgio
Paris
Francia
Évora
Portogallo
Goiânia
Brasile

Perché prenotare con ROTTA TURISTICA
I migliori prezzi
Le nostre partnership con i più grandi operatori del mondo offrono una ricerca sui migliori prezzi sul mercato.
Più opzioni
In Rotas Turisticas è possibile prenotare l´hotel, acquistare il biglietto aereo, prenotare il trasferimento dall´aeroporto all´hotel e viceversa, prenotare escursioni locali, noleggiare l´auto, stipulare un´assicurazione di viaggio e consultare i luoghi da visitare e dove andare.
Destinazioni di vacanza
Centinaia di destinazioni per le vacanze con tutte le opzioni che ti consentono di scegliere facilmente la destinazione più adatta alla tua vacanza da sogno.


Seguici sui social network
  

 
Rotas Turisticas
Grupo Público · 8.410 membros
Aderir ao grupo
Podem publicar fotos das vossas viagens, férias, locais que estiveram ou gostariam de estar. Podem divulgar negócios ou actividades...